English French German Italian Portuguese Russian Spanish

ISCRIZIONI



Ricevi HTML?

 Benvenuti nel Forum di Omeopatianet :: Domande e Risposte
Benvenuto Ospite   [Registra]  [Login]
 Oggetto :CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 02-02-2013 12:50:58 
emanuele85
Fresher
Iscritto: 02-02-2013 11:31:56
Post: 4
Località

Innanzitutto salve a tutti, è il mio post e mi duole farlo con un problema che da 1 anno e mezzo mi sta  devastando fisicamente e psicologicamente.

Sono affetto da una lieve condropatia femoro rotulea che mi ha causato la bici da corsa. Ce chi ha attribuito il problema ad una cogenicita'(troclea piatta) chi invece ad un sovraccarico articolare.

Ne ho provate tante sotto consigli di ortopedici (anche di fama internazionale) ma il risultato migliore l'ho ottenuto con il solo stretching degli alrti inferiori (in particolare del bic femorale)

Dopo aver abusato di numerosi farmaci (per os o i.m.) sono passato all'omeopatia sotto consiglio del farmacista e di un omeopata (che pero' non mi ha dato tanta fiducia)

Comunque a livello omeopatico ho fatto uso di:

-arnica complex della heel in cpr sublinguali

-arnica injeel, iniezioni sottocutanee vicino alla rotula (dove ho dolore)

Ultimamente parlando con un omeopata-naturopata mi ha consigliato di fare delle iniezioni di "zeel T "che dice essere  un ottimo prodotto grazie alla presenza di cartilago suis.

Io non ho alcun problema a continuare iniezioni sottocutanee vicino alla rotula ma se questo zeel T fosse intra-articolare sinceramente avrei molto timore nel farle.

Ma poichè quest ultimo mi ha detto che l'omeopatia fatta in precedenza nel mio casa è stata inutile, per non rincappare nuovamente in questo errore, chiedo a Voi se la mia cartilagine possa essere in qualche modo rigenerata o migliorata da questo prodotto.

Grazie 1000

Emanuele

IP già iscritto
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 20-02-2013 01:45:27 
Siccardi
Someday Author
Iscritto: 22-11-2007 14:50:25
Post: 36
Località: Savona
Gent.mo la sua é una domanda di non facile risposta. Bisogna vedere innanzitutto qual é il danno e di che entitá, il dolore se a riposo o in movimento, se la bici la usava con sforzi intensi o da passeggio, da quanto tempo, ecc... In medicina omeopatica ha poco senso iniettare. Questo é un concetto della medicina tradizionale di iniettare in loco sostanze chimiche, in omeopatia si da uno stimolo vitale quindi perde il senso del locale. Ci sono tante variabili da valutare Cordiali saluti Dr Francesco Siccardi
IP già iscritto
Dott. Francesco Siccardi
Medico Omeopata Unicista (SV)
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 20-02-2013 14:52:59 
emanuele85
Fresher
Iscritto: 02-02-2013 11:31:56
Post: 4
Località

Gentilissimo Dr Francesco Siccardi

 

innanzitutto la ringrazio per la sua gentilissima risposta, ora cerchero' di rispondere piu' precisamente alle sue domande.

Il danno che riporta la RNM è di lieve ed iniziale condropatia.

Per quanto riguarda il dolore:prima avevo dolore anche quando salivo i gradini poi dopo consiglio di uno specialista ho fatto un po di rinforzo del VMO e moooolto stretching e le cose sono migliorate moltissimo. Ma ora quando vado in bici e sforzo un po avverto qualche fastidio (che ovviamente è un segnale di allarme che mi dice oltre quei sforzi non posso andare e cio' mi limita molto e non solo fisicamente) che si presente il giorno dopo e per qualche giorno (e cio' non mi permette di aumentare la frequenza delle uscite in bici).

Il sforzi sono intensi, non faccio di certo passeggiate, ma pur sempre limitati al mio problema.Nel senso che potrei dare di piu' ma un po per paura un po per il fastidio mi limito.

La risonanza risale a circa 1 anno e mezzo, ed in questo periodo ho provato molte cose,terapie sia farmacologiche che non. omeopatia, ecc

La mia domanda è: posso trarre qualche vantaggio da queste due sostanze che mi hanno consigliato per una questiore rigenerativa della cartilagine del mio ginocchio sx oppure devo seguire altre vie??? Se si, quali vie? Le sostanze sono: Zeel T con presenza di cartilago suis e MD knee !

Grazie 1000 per la disponibilita'

 

Emanuele

IP già iscritto
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 22-02-2013 13:09:19 
Siccardi
Someday Author
Iscritto: 22-11-2007 14:50:25
Post: 36
Località: Savona
Gent. Emanuele penso che la medicina migliore sia un movimento legggero e continuo senza SFORZO, tipo ciclette. Proverei a prendere Arnica 200k dose da sciogliere in una bottiglietta d'acqua e farne un cucchiaio al mattino a risveglio con un'ora di cyclette al dì. Se ha versamento articolare (liquido nell'articolazione) può associare Bryonia 6ch 2 granuli ogni 4 ore x 15gg e poi vede come sta. lascerei le iniezioni come ultima spiaggia. Bisogna tener presente che la cartilagine ha bisogno del suo tempo per rigenerarsi e sia lo sforzo sia la premura sia l'irritabilità derivante dai primi due fattori non sono buoni consiglieri. L'organismo ha i suoi tempi di recupero e l'ansia non li modifica, anzi li ostacola. Cordiali saluti Dr Francesco Siccardi
IP già iscritto
Dott. Francesco Siccardi
Medico Omeopata Unicista (SV)
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 24-02-2013 15:25:26 
emanuele85
Fresher
Iscritto: 02-02-2013 11:31:56
Post: 4
Località

Lo so, Lei ha perfettamente ragione, il tempo e l'essere moderati sono armi a mio favore.

Vorrei molto accorciare i tempi di recupero in vista di qualche competizione amatoriale che dovrei fare tra qualche mese. A tal punto Le volevo chiedere se le iniezioni potessero in qualche modo accorciare i miei tempi di recupero.

Mi hanno parlato anche di un prodotto chiamato MD Knee a base di connettivina che viene usato insieme a zeel t. La combinazione di entrambi dicono essere un ottima soluzione in caso di condropatia femoro-rotulea.

Arnica, da domani iniziero' ad utilizzarlo proprio come mi ha consigliato Lei. Ma dall'arnica 200k traero' vantaggio in termini di rigenerazione della cartilagine?

La ringrazio ancora.

Distinti Saluti

Emanuele

IP già iscritto
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 24-02-2013 20:41:53 
Siccardi
Someday Author
Iscritto: 22-11-2007 14:50:25
Post: 36
Località: Savona
Gent.mo la rigenerazione della cartilagine avviene quando c'è il recupero funzionale della parte interessata. nessun farmaco rigenera un tessuto. Si può apporre soltanto sostanze utili a tal fine o ridurre l'infiammazione (che per inteso ha una sua logica così come un eventuale versamento articolare che funge da "galleggiante" alle strutture infiammate per evitare eventuali aderenze) ma, per fare un esempio diverso: è inutile continuare a portare palets di mattoni e cemento se io distruggo tutto ciò che appongo, soprattutto in misura maggiore. Se lei legge il libro "Grazie dr Hamer" di Claudio Trupiano comprenderà che il suo sintomo arriva a soluzione di un conflitto di "svalutazione sportiva". Quindi la cosa meno indicata ora è fare competizioni. A presto Francesco
IP già iscritto
Dott. Francesco Siccardi
Medico Omeopata Unicista (SV)
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 24-02-2013 20:55:37 
emanuele85
Fresher
Iscritto: 02-02-2013 11:31:56
Post: 4
Località

Quindi il suo consiglio è quello di attendere con lo zeel t, cartilago suis ecc e di utilizzare arnica 200k 1 cucchiaio la mattina ed 1h di ciclette.

So che è una domanda un po "difficile", ma per quanto tempo(in linea di massima) dovro' fare la "riabilitazione" da lei suggerita prima di tornare a poter fare cio' che desidero?

Intanto da domani seguiro' il suo consiglio riguardo alla ciclette e l'arnica.

Grazie ancora!

Distinti Saluti

Emanuele

IP già iscritto
 Oggetto :Re:CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA.. 26-02-2013 01:57:31 
Siccardi
Someday Author
Iscritto: 22-11-2007 14:50:25
Post: 36
Località: Savona
per 1 mese. legga il libro Grazie Dr Hamer per comprendere meglio il conflitto Francesco
IP già iscritto
Dott. Francesco Siccardi
Medico Omeopata Unicista (SV)
Pagina # 


Powered by ccBoard


Link Exchange With Omeopatianet - Omeopatia