Italian English French German Portuguese Russian Spanish Thai
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
Inviato da il in Rimedi Omeopatici
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 8193
  • Stampa

Abrotanum

ABROTANUM

abrotanum
Questo preziosissimo rimedio dovrebbe essere usato più spesso. Esso è indicato nei casi in cui possono essere prescritti anche Bryonia e Rhus toxicodendron, ma presenta sintomi particolari e caratteristici. Reumatismo con irritazione cardiaca, epistassi, ematuria; ansia e tremore; quando il paziente ha avuto diarrea. Una diarrea bruscamente bloccata se sarà seguita dai precedenti sintomi richiede Abrotanum. Lo stesso vale per un reumatismo di qualsiasi articolazione soppresso bruscamente e seguito da violenti sintomi cardiaci (Cfr. Ledum, Aurum e Kalmia, che sono molto simili).In caso di marasma nei bambini è un rimedio utilissimo, indicato abbastanza spesso.

Il dimagrimento comincia negli arti inferiori e si estende progressivamente verso l’alto, in maniera che il volto è l’ultimo a esserne raggiunto; è l’opposto di Lycopodium, Natrum muriaticum e Psorinum.

Ha guarito molti casi di pleurite in cui Bryonia che sembrava indicato non aveva fatto
effetto. Una donna costretta a letto con dispnea, ansia, sudori freddi e dolore cardiaco, era
già circondata dalle amiche venute ad assisterla negli ultimi momenti. Il medico apprende
che aveva sofferto per mesi di un reumatismo al ginocchio, che si aiutava con le stampelle
per girare per casa e che era stata rapidamente guarita (?) da un potente linimento qualche
giorno prima della crisi attuale. Abrotanum le rende prontamente la salute.

Questo rimedio ha provocato e guarito dolori urenti di ulcera gastrica con vomito
sospetto.

Una notevole caratteristica di Abrotanum sono le metastasi. La trasformazione di una
pretesa malattia in un’altra, attira sempre l’attenzione su Abrotanum. Un’infiammazione
della parotide (orecchioni), seguita da orchite e mastite, generalmente è guarita da Carbo
vegetabilis o Pulsatilla, ma Abrotanum l’ha guarita quando tali rimedi avevano fallito.



A sostegno di questa constatazione c’è la diarrea bloccata bruscamente seguita da
emorroidi e reumatismo acuto, con perdite ematiche, come descritto prima.

 

Il paziente Abrotanum è sensibile all’aria fredda e al tempo umido e freddo. Ha molti
dolori alla schiena e i suoi sintomi peggiorano di notte.

Nei ragazzi guarisce l’idrocele. Nei neonati, guarisce il sanguinamento dell’ombelico.
Il paziente soffre di diarrea o di stipsi; con la stipsi avrà dei reumatismi; con la diarrea
è in forma, ma allorché la diarrea cessa ha dolori dappertutto. La diarrea gli provoca un
gran sollievo come con Natrum sulphuricum e Zincum.

Dolori pungenti qua e là ma specialmente nelle ovaie e nelle articolazioni.


Questo rimedio è utile nei disturbi degli individui pallidi, malaticci; in coloro che sono
deboli da anni, o sono affetti da tubercolosi ereditaria. Il dimagrimento, la debolezza,
l’anemia, la perdita dell’appetito, la sete ardente, le urine pallide e abbondanti formano un
insieme che richiede Aceticum acidum. Le sensazioni di calore con pulsazioni intermittenti
come orgasmi, la clorosi delle ragazze, i versamenti e gli edemi in genere, le conseguenze
di punture e morsi, sono stati guariti da questo rimedio. L’aceto è un antico rimedio
contro le conseguenze del cloroformio. È utile nella stitichezza emorragica o quando c’è
sanguinamento dalle diverse mucose, naso, stomaco, retto, polmone e dalle ulcere. È
sensibile al freddo.

Confusione psichica: non riconosce i propri figli; dimentica gli avvenimenti recenti;
ha crisi di angoscia; va sempre incontro a sventure; crede che gli succederà una disgrazia;
è di cattivo umore, si lamenta di continuo.
Brevi periodi di svenimenti nei soggetti deboli, anemici; mal di testa; volto pallido e
cereo; epistassi; una gota pallida e l’altra rossa; difterite della gola e della laringe; sete
inestinguibile.

Stomaco sensibile; vomito di sangue e di ogni cibo ingerito; ulcera gastrica; eruttazioni
calde, acide; vomito di sostanze schiumose; gastralgia rodente; meteorismo gastrico con
agitazione continua; bruciore allo stomaco e all’addome che migliora stando coricato
sull'addome.

L’addome è sede di innumerevoli dolori, gonfiore, flatulenza o versamenti; è dolente
alla palpazione; diarrea liquida con sangue o emissione di sangue puro; abbondante
sanguinamento delle emorroidi; diarrea cronica.

Urina acquosa , abbondante. Questo rimedio ha guarito casi di diabete con o senza
zucchero nelle urine, in cui c’era grande sete, debolezza, pallore e dimagrimento.

Debolezza con perdita di liquido seminale; ptosi degli organi genitali con edema ai
piedi.

Emorragia uterina; mestruazioni abbondanti e acquose. Mestruazioni poco abbondanti
con clorosi.

Debolezza della laringe; crup; difterite. Aceticum acidum ha guarito diversi casi di
difterite laringea; raffreddore con mucose pallide; tosse cronica, secca e penosa in
individui pallidi, malaticci, come quelli che sono affetti da tubercolosi ereditaria con
edemi alle estremità, diarrea e dispnea o sudori notturni; emottisi; bruciore al torace e allo
stomaco; rantoli; bronchite cronica.

Debolezza degli arti e zoppicamento, con gonfiore, reumatico o edematoso; edema
degli arti con diarrea

Fonte: James Tyler Kent  - LEZIONI   DI MATERIA MEDICA OMEOPATICA



Vota:
0
URL di riferimento per questo blog.

Commenti

No post has been created yet.