Italian English French German Portuguese Russian Spanish Thai

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.

CIBI AVVELENATI IN UNA SOCIETA' TERMINALE

Inviato da il in Alimentazione

DI ROBERTO MAROCCHESI
giornaledelribelle.com

Nota dell' autore – il seguente articolo è fondato su una raccolta dati di natura medica, nutrizionale, epidemiologica e sociale svolta negli USA da fonti indipendenti. Se è vero che i fenomeni sociali moderni nascono in quel Paese per venire poi esportati nel mondo Occidentale, possiamo prevedere gli stessi fenomeni da noi entro pochi anni, o anche meno. I segni ci sono già tutti. 

poisonoffood

Ci sono più di cinquemila specie di mammiferi sul pianeta Terra, ma solo una di loro è pazza. Non vi è che una specie di mammiferi che volutamente avveleni (e pure i suoi figli), iniettando tossine, sostanze chimiche neurolesive nella maggior parte dei membri della specie.

   Detta specie è, naturalmente, l'Homo Sapiens.

Se ci si guarda intorno per il pianeta, si vedono decine di migliaia di specie di mammiferi, uccelli, rettili e insetti. Cinque cose che tutti questi hanno in comune è:
 
1) Nessuno di loro mangia alimenti trasformati. Mangiano, non trasformati, alimenti crudi dalla natura.
2) Nessuno di loro prende farmaci.
3) Nessuno di loro inietta la  prole con vaccini tossici tenuti insieme con prodotti chimici nascosti.
4) Nessuno di loro pratica l'agricoltura meccanizzata chimica e la monocoltura.
5) Nessuno di loro vive in deliranti mondi artificiali di TV o Internet.
 
 
Visite: 4692
Vota:
Continua a leggere Commenti

SCUOLE di OMEOPATIA

Inviato da il in Scuole

Scuole e Società di Omeopatia Classica

 scuole

Federazione Italiana  

Associazioni  Medici Veterinari Omeopati

la Tradizione dell'Omeopatia italiana

...
Visite: 4572
Vota:
0
Continua a leggere Commenti
In questo film ricco di immagini coinvolgenti partecipano alcuni tra gli esponenti di spicco del panorama internazionale di medicina alternativa, tecniche energetiche, fisica quantistica e psicologia. Abbiamo così l’occasione di conoscere le idee più innovative nel campo della guarigione. Tra coloro che estendono i confini della medicina alternativa in questo film troviamo:  la ricercatrice e autrice di The Field, Lynne McTaggart. Spiega il campo del punto zero e il suo legame con la nostra salute.  Il biologo cellulare e autore di La biologia delle Credenze Bruce Lipton. Parla di ciò che controlla la nostra biologia – e non sono nostri geni…  Il biofisico James Oschman, che ci aiuta a capire “la matrice della vita”, il tessuto dinamico del corpo che porta alla luce.  Lo scopritore del campo del corpo umano Peter Fraser. Descrive come il corpo utilizza le informazioni olografiche per mantenere uno stato di salute equilibrato. 

Visite: 4509
Vota:
0
Continua a leggere Commenti

Le risposte ad un articolo bizzarro

Inviato da il in Libertà di cura

Le risposte ad un articolo bizzarro

Di Gianfranco Trapani

(direttore didattico SMB ITALIA)


Il giornale “La Stampa” ha pubblicato Domenica 31 Gennaio un articolo a cura di Egle Santolini “Un overdose di omeopatia”, una replica a cura di Elena Lisa ed un  commento di Eugenia Tognotti. Voglio ringraziarle, come medico che attinge da 30 anni con scienza e coscienza ad ogni conoscenza (nel limite delle sue possibilità) della medicina classica e complementare, per risolvere i problemi di salute dei pazienti e per farli vivere meglio, perché ancora una volta fanno parlare dell’omeopatia, anche se in un modo bizzarro. Non me la sento di inalberarmi verso questo lavoro, perché è buffo e simpatico, come possiamo metterci a discutere di un gruppo “ Meresyde Skeptic Society” di Liverpool che compie un gesto che è poco meno (e non poco più) che un atto goliardico? Non si può prendere sul serio chi dice davanti alle telecamere “Attenzione noi sappiamo come farlo e lo facciamo al posto vostro. Voi però non provateci in prima persona” Hanno paura dell’acqua fresca o conoscono le potenzialità della medicina omeopatica ed hanno scelto un modo per assumerla sicuro e privo di effetti collaterali (spero che nessuno di loro, soffra di eczemi, gastrite o asma notturna o forse sono stati attenti a questi particolari, ma non è dato sapere).

...
Visite: 5234
Vota:
0
Continua a leggere Commenti

Se questo fosse un film dell’orrore, sarebbe un “Holiday Blockbuster”. Ma non è un film, è la vostra vita. E se volete vedere come va a finire si può riassumere in due parole: Codex Alimentarius.

Se state leggendo questo articolo probabilmente siete una delle 3 miliardi di persone – miliardi e non milioni – previste che muoiano di malattie curabili nei primi anni di attuazione del programma. Pur rischiando di rovinare il finale, la trama, per così dire, è quella che segue:
Codex Alimentarius (dal latino “codice alimentare”), è un oscuro matrimonio tra le industrie farmaceutiche e chimiche ed il WTO (World Trade Organization), concepito per il preciso e completo controllo su tutti i prodotti alimentari e le sostanze nutritive in tutto il mondo. Il Codex è un complesso, globale, programma inter-governativo, scritto dal Big Pharma, controllato dalle Nazioni Unite e composto di 170 Nazioni tra cui gli Stati Uniti.

Dal 31 dicembre 2009 il suo mandato sarà operativo.
Promulgato nel 1963, è stato il frutto del lavoro congiunto della Food and Agriculture Organization (FAO) e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e del Food Standards Program delle Nazioni Unite. Concepito come commissione per il commercio, il suo obiettivo originale era di “tutelare la salute dei consumatori e garantire pratiche eque nel commercio internazionale dei prodotti alimentari.” Anche se le sue intenzioni iniziali potrebbe essere state altruistiche le applicazioni pratiche attestano che l’altruismo ha una vita breve ora che tutti gli Standards Globali dei Cibi (Global Standard Food” saranno decisi dalle industrie dei farmaci, dei pesticidi, delle sostanze chimiche e biotecnologie che sono al timone.

Dai campi alla tavola, le aziende come la Monsanto e la Baxter avranno piena autorità sul nostro approvvigionamento alimentare in un vero e proprio assalto Globale alla Salute.

Secondo il dottor Paul Anthony Taylor “tutti i paesi membri del Codex Alimentarius devono rispettare le leggi draconiane alimentari dettate da questa organizzazione o subire gravi sanzioni economiche. Il Codex Alimentarius è sostenuta da sanzioni commerciali della World Trade Organization (WTO), ogni nazione Codex-Non-Compiacente perderà automaticamente la disputa sul commercie alimentare contro un paese Codex-compiacente”. La linea di fondo: le loro terrificanti Leggi Alimentari, con priorità in base alle preoccupazioni economiche del Big Pharma, sono in procinto di diventare il nostro incubo nutrizionale. Oltre ad infettare il cadavere della salute, il Codex Alimentarius opera su una legge napoleonica al contrario della Legge Comune. La Legge Comune impone che se non è illegale, è legale. La Legge Napoleonica impone che se non è indicato come legale, è illegale.  In altre parole, tutto ciò che non è espressamente ratificato dal Codex Alimentarius è illegale.

...
Visite: 4959
Vota:
0
Continua a leggere Commenti
The United Kingdom bookis by betroll.co.uk
William Hill Horse Racing by w.betroll.co.uk